Concorso Ippico internazionale Villa Manin International

Martedì primo Luglio 2008 si svolgerà la conferenza stampa di presentazione ufficiale della quarta edizione del concorso ippico internazionale Villa Manin International.
La conferenza stampa si terrà alle 11,30 presso la sala Pasolini della sede di rappresentanza della Regione Fiuli Venezia Giulia in Via Sabbadini a Udine.
Sono previsti gli interventi di:
TOMMASO NAPOLIONE
Presidente della Associazione Villa Manin Grandi Eventi organizzatrice e promotrice della manifestazione
FABIO MARCHETTI
Vicepresidente della Provincia di Udine
GIUSEPPE PADULANO
Questore di Udine
SILVANA PESCE
Commissario del Comitato Provinciale della Croce Rossa Italiana
ROBERTO RETTORE
Direttore del Concorso
ROBERTO PIRZIO-BIROLI
Presidente Onorario di Villa Manin Grandi Eventi
ENRICO LEONCINI
Consigliere della Associazione
MARIELLA FERLUGA
della FISE, Federazione Italiana Sport Equestri.

L’edizione 2008 del concorso ippico internazionale di salto ad ostacoli di Villa Manin sembra destinata ad essere quella dei record. Villa Manin International, giunto ormai alla quarta edizione, può vantare, tra i pochissimi in Italia, ventitre paesi accreditati, cavalli e cavalieri provenienti anche da Argentina, Australia, Austria, Belgio, Brasile, Bulgaria, Colombia, Croazia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Israele, Italia, Liechtenstein, Messico, Paraguay, Repubblica Ceka, Slovenia, Stati Uniti d’America, Svizzera, Tunisia e Ungheria, a riprova dell’importanza che il concorso di Villa Manin ha assunto nel panorama dell’equitazione mondiale. Dal 3 al 6 luglio la villa dei Dogi, nel cuore del Friuli, vedrà dunque la sfida tra i migliori atleti della specialità in una tre giorni in cui alcuni tra i migliori cavalli e cavalieri del mondo cercheranno di aggiudicarsi il Gran Premio del Friuli Venezia Giulia, valido per l’acquisizione di punteggi per la classifica mondiale. Divenuto ormai un appuntamento tradizionale, nel panorama dei grandi eventi regionali, Villa Manin International va oltre il puro appuntamento sportivo, per quanto prestigioso, inserendo nel proprio calendario eventi culturali, di intrattenimento, di utilità sociale e di immagine di grande prestigio, dedicati alle relazioni internazionali. L’obiettivo dichiarato è quello di sfruttare al massimo l’occasione sportiva per rappresentare i valori e le “eccellenze” espresse dal mondo economico, imprenditoriale, sociale e della rappresentanza istituzionale della regione in un palcoscenico di collaudata visibilità internazionale.

Vogliamo sapere cosa ne pensi!